Gran via , Madrid

Cosa vedere a Madrid in 5 giorni? itinerario completo 2024

Stai cercando un itinerario completo per capire cosa vedere e cosa fare a Madrid in 5 giorni?

Benvenuto sul mio blog dove puoi trovare tantissime informazioni utili sulla bellissima capitale spagnola!

In questo articolo scoprirai:

  • Itinerari giorno per giorno su cosa vedere e fare a Madrid in 5 giorni
  • Informazioni utili sui punti di interesse che visiteremo
  • Consigli pratici per rendere il tuo viaggio a Madrid in 5 giorni super confortevole

Pronto? Vamooos!”

Le attività imperdibili durante il tuo viaggio a Madrid

I tour più belli in italiano

  • Free Tour di Madrid: 2 ore e mezza per scoprire tutta la storia e i luoghi emblematici della capitale spagnola.
  • Autobus turistico: Esplora comodamente tutti i luoghi principali della città mentre ascolti un audioguida.
  • Spettacolo di flamenco: Vivi l’arte di questa danza assistendo a uno spettacolo unico.

Per chi ama l’arte e vuole scoprire le opere dei Musei più importanti del mondo a Madrid

Le migliori attività da fare in famiglia con i tuoi ragazzi

Dove alloggiare a Madrid

Giorno 1: Visita la Puerta del Sol e il Museo del Prado

Iniziamo questo primo giorno visitando il centro di Madrid. Al mattino, faremo tappa al quartiere Puerta del Sol.

Mentre nel pomeriggio andremo a visitare uno dei musei più importanti al mondo nel quartiere Paseo del Arte. Per concludere la giornata, ci immergeremo nelle radici culturali della Spagna.

Ecco l’itinerario completo:

  • Puerta del Sol
  • Plaza Mayor
  • Mercado de San Miguel
  • Monasterio de las Descalzas Reales
  • Museo del Prado
  • Spettacolo di Flamenco

Esplora la Puerta del Sol

Metro sol , Madrid.

È il punto di riferimento principale di Madrid, conosciuto in tutto il mondo. Nella zona si trovano alcune delle strade più antiche e trafficate della città, come la Calle Mayor e la Calle Preciados. Recentemente è stata completata una grande ristrutturazione che l’ha resa più spaziosa e moderna.

Viene considerata il punto zero delle strade radiali che si estendono in tutta la Spagna. Qui potete scattare una foto presso il Km0, che simboleggia proprio questo concetto, situato di fronte alla Real Casa de Correos, l’edificio più antico della zona che ospita l’orologio famoso per le sue campane che suonano a mezzanotte durante le celebrazioni di Capodanno. La Puerta del Sol è un importante centro commerciale dove potete trovare bar, ristoranti e negozi visitabile con un bellissimo free tour in italiano.

Plaza Mayor

La statua di Filippo III nella Plaza Mayor di Madrid

Passeggiando per la zona della Puerta del Sol, a pochi passi troviamo un’altra antichissima piazza, la Plaza Mayor.

Perché visitare la Plaza Mayor?

La Plaza Mayor ha svolto un ruolo centrale nella vita sociale, politica e commerciale di Madrid nel corso dei secoli. È caratterizzata da un’architettura rinascimentale e barocca, dove possiamo ammirare il primo palazzo ad essere costruito nella piazza, la “Casa de la Panadería”, riconoscibile per la sua facciata completamente dipinta e per il grande scudo reale di Carlo II.

L’accesso principale alla Plaza Mayor avviene attraverso gli archi che si trovano ai quattro angoli della piazza. L’arco di accesso principale, chiamato Arco de Cuchilleros, è decorato con dettagli artistici e conduce ai vicoli storici di Madrid.

Al centro della piazza possiamo anche osservare la statua dedicata a Felipe III. La piazza è un luogo ideale per gustare una pausa, assaporare la cucina tradizionale spagnola, come il panino di calamari, e acquistare souvenir.

Prova la cucina locale nel Mercado de San Miguel

Mercato de San Miguel, Madrid.

Qual è il mercato più famoso di Madrid?

Il Mercado de San Miguel, situato vicino alla Plaza Mayor, è il mercato più famoso della città. Risalente al 1916, è uno dei pochi mercati che conserva ancora un’architettura in legno e ferro molto caratteristica.

All’interno troverai una vasta varietà di offerte gastronomiche, dove potrai provare la cucina locale gustando specialità come il jamón ibérico, le croquetas, le ostriche, le paellas e i churros con cioccolata calda. Goditi l’atmosfera vivace e accogliente del mercato durante la tua pausa.

Visita il Monasterio de las Descalzas Reales

Monasterio de las Descalzas Reales

Questo monastero è noto per la sua ricchezza artistica e la sua storia, ed è un luogo di grande interesse culturale.

Il monastero fu fondato nel 1559 da Juana d’Austria e al suo interno è riccamente decorato con affreschi, sculture, pitture e opere d’arte di grande valore, tra cui dipinti di artisti come Tiziano, Rubens, Van Dyck, Zurbarán e molti altri. L’edificio comprende diverse sale, cortili e cappelle, ognuna con la sua unicità artistica.

Cosa vedere nel Monasterio de las Descalzas Reales?

Tra le opere degne di nota ci sono le collezioni di tesori e reliquie, che comprendono oggetti preziosi come gioielli, corone, vestiti liturgici e regali reali.

Quanto costa l’ingresso al Monasterio de las Descalzas Reales?

Il biglietto ha un costo di 6€, ma puoi prenotare un tour a piedi super interessante del monastero con accesso prioritario.

Se vuoi avere più informazioni su questo bellissimo Monastero, leggi questo articolo.

Visita il meraviglioso Museo del Prado

Museo del Prado, Madrid

Nel pomeriggio possiamo spostarci in uno dei quartieri più belli di Madrid, la zona conosciuta come il “Paseo del Arte”, per visitare un museo conosciuto in tutto il mondo: il Museo del Prado. Fondato nel 1819, il museo ospita una vasta collezione di opere d’arte europea, con una collezione eccezionale di oltre 8.000 opere.

Cosa si visita al Museo del Prado?

Le opere esposte comprendono dipinti, sculture, incisioni e disegni di artisti di fama mondiale, tra cui Francisco Goya, Diego Velázquez, El Greco, Hieronymus Bosch, Peter Paul Rubens e molti altri. Due delle opere da non perdere sono “Las Meninas” di Velázquez e “Il giardino delle delizie” di Bosch.

Quanto costa il Prado?

L’entrata standard costa 15 €, ma è possibile risparmiare prendendo pacchetti di ingresso che includono il Prado come il Paseo del Arte Card.

Come saltare la fila al Museo del Prado?

Per ottenere un’entrata prioritaria, è consigliabile acquistare i biglietti online.

Quando è possibile entrare gratuitamente al Prado?

L’ingresso è gratuito dal lunedì al sabato dalle 18:00 alle 20:00 e la domenica e i giorni festivi dalle 17:00 alle 19:00. Tuttavia, potresti trovare delle lunghe file. Ti consiglio di prenotare la tua visita in anticipo.

Vuoi avere ancora più informazioni? Leggi l’articolo dedicato al Museo: Cosa vedere al Museo del Prado.

Assisti a uno Spettacolo di Flamenco

Spettacolo di Flamenco a Madrid

Gli spettacoli di flamenco a Madrid offrono un’opportunità unica per immergersi nella cultura spagnola. Quindi, perché non concludere la giornata rilassandosi in questo modo? Nel centro della città puoi trovare diversi locali che offrono questa esperienza, uno in particolare è lo spettacolo al Torre Bermejas, che mi è piaciuto moltissimo.

Giorno 2: Scopriamo il Palazzo Reale e il Museo Reina Sofia

Questo secondo giorno scopriremo alcune attrazioni della parte medievale di Madrid, nel quartiere Madrid de los Austrias, e nel pomeriggio visiteremo un altro bellissimo museo. Ecco i punti di interesse che visiteremo:

  • Palazzo Reale
  • Cattedrale dell’Almudena
  • Museo Reina Sofia
  • Shopping lungo Gran Via

Visita il Palazzo Reale di Madrid

Palazzo Reale Madrid

Il Palazzo Reale è stato costruito nel XVIII secolo ed è uno dei più grandi palazzi reali d’Europa. Comprende oltre 3.400 stanze, anche se solo una parte di esse è aperta al pubblico durante le visite.

Il Palazzo Reale è circondato da meravigliosi giardini noti come i Giardini di Sabatini. Ti consiglio di visitarli prima di entrare nel palazzo, poiché vale la pena ammirare le sue fontane, statue e splendide aiuole fiorite.

La visita al Palazzo Reale rappresenta una finestra sulla vita della monarchia spagnola.

Cosa vedere all’interno del Palazzo Reale di Madrid?

L’interno del palazzo è adornato con affreschi, arredi di lusso, sculture, tappezzerie e opere d’arte di grande valore. Puoi ammirare diverse sale di grande importanza, tra cui la Sala del Trono, la Sala dei Festeggiamenti, la Sala da Pranzo Reale, la Cappella Reale e la Galleria degli Specchi. All’interno del palazzo è presente anche un Museo delle Armi, uno dei più importanti al mondo, che ospita la collezione reale.

Quanto costa il biglietto per il Palazzo Reale di Madrid?

L’ingresso costa 15 €, ma per avere un ingresso veloce senza fila, ti consiglio di prenotare il biglietto online.

Quando si entra gratuitamente al Palazzo Reale di Madrid?

Dal lunedì al giovedì dalle 17:00 alle 19:00. Tuttavia, ti consiglio di arrivare in anticipo in quanto potresti trovare lunghe code e il rischio di non poter entrare.

Quanto tempo ci vuole per visitare il Palazzo Reale di Madrid?

In media, calcola almeno un’ora e mezza per la visita.

Vuoi saperne di più? In questo articolo ci sono tantissime altre informazioni su come visitare il Palazzo Reale.

Entra nella Cattedrale dell’Almudena

Cattedrale Almudena ,Madrid.

Dopo la visita al Palazzo Reale, possiamo dirigerci verso la principale cattedrale cattolica di Madrid, la Cattedrale dell’Almudena. La costruzione della cattedrale iniziò nel 1883 durante il regno di Alfonso XII e fu completata dopo 100 anni. Proprio per questo motivo, combina diversi stili architettonici, principalmente neoclassico all’esterno e neogotico all’interno.

Cosa vedere all’interno della Cattedrale dell’Almudena?

All’interno della cattedrale si possono ammirare diverse opere d’arte, tra cui affreschi, sculture e dipinti. Puoi notare l’altare rialzato con la statua della “Virgen de la Almudena” e alla base si trova la tomba della regina María de las Mercedes, moglie di Alfonso XII. È presente anche un museo religioso che comprende gioielli, reliquie e paramenti liturgici preziosi.

Quanto costa l’ingresso alla Cattedrale dell’Almudena?

All’ingresso della cattedrale viene richiesto un donativo di 1€ per il mantenimento della struttura. L’ingresso al museo ha un costo di 7€.

Visita il Museo Reina Sofia

Museo Reina Sofia

Dopo una piacevole mattina nel quartiere Madrid de los Austrias.

Nel pomeriggio visiteremo uno dei principali musei dedicato all’arte moderna e contemporanea di Madrid, il Museo Reina Sofía.

Il museo si trova nella parte finale del Paseo del Prado, nei pressi di Atocha. Il Centro d’Arte Reina Sofía è stato inaugurato nel 1986 e successivamente è diventato un museo a tutti gli effetti nel 1992, con la prima collezione permanente.

Cosa vedere nel Museo Reina Sofía?

Il Museo Reina Sofía ospita una vasta collezione di arte moderna e contemporanea, con un’enfasi particolare sull’arte spagnola del XX secolo. Sono presenti opere che rappresentano diversi movimenti artistici come il surrealismo, il cubismo, il dadaismo e l’astrattismo.

Tre delle opere principali sono il “Guernica” di Pablo Picasso, “Il grande vetro” di Marcel Duchamp e “La donna che piange” di Miró.

Quanto costa l’ingresso al Museo Reina Sofía?

L’ingresso costa 12€ e puoi prenotarlo qui per saltare la lunghe file che si creano ai botteghini.

Quando l’ingresso al Museo Reina Sofía è gratuito?

Dal lunedì al sabato, ad eccezione del martedì, dalle 19:00 alle 21:00 e la domenica dalle 12:30 alle 14:30. Ti consiglio di arrivare molto presto per evitare lunghe code.

Quanto tempo richiede una visita al Reina Sofía?

La durata della visita è soggettiva, ma in media si consiglia di calcolare almeno 2 ore per una visita completa.

Fai shopping su Gran Via

L'edificio Metropolis in Calle Gran via

Dopo una giornata culturale, ora è il momento di concedersi un po’ di svago e cosa c’è di meglio di un po’ di shopping lungo una delle arterie commerciali più importanti della città?

La Gran Vía è una delle strade più famose e iconiche di Madrid, celebre per la sua eclettica architettura, con palazzi che spaziano dallo stile neoclassico al modernista. Lungo questa strada si possono ammirare edifici imponenti e monumentali come l’Edificio Telefónica, uno dei primi grattacieli d’Europa costruito nel 1929, o l’Edificio Capitol, noto per la sua insegna “Schweppes” famosa in tutto il mondo. Inoltre, troverai teatri, negozi, alberghi, ristoranti e caffè storici.

La Gran Vía è anche rinomata per la sua vivace vita notturna. La strada offre una vasta scelta di intrattenimento fino a tarda notte, con teatri, cinema, discoteche, bar e locali notturni, meritandosi il soprannome di “Broadway madrilena”.

La Gran Vía è il luogo ideale per concludere la tua giornata a Madrid con una piacevole passeggiata e la possibilità di immergerti nell’atmosfera unica della città.

Giorno 3: Tour per il Parco del Retiro e visita al Museo thyssen-bornemisza

Per il terzo giorno a Madrid, il mio tour prevede la visita al terzo museo più importante della città per completare “il triangolo dell’arte” nel quartiere Paseo del Arte. Successivamente, trascorreremo una giornata nel cuore verde di Madrid e nel pomeriggio esploreremo i quartieri della movida.

Il tour completo comprende le seguenti tappe:

  • Museo Thyssen-Bornemisza
  • Parco del Retiro
  • Palacio de Liria
  • Passeggiata nei quartieri di Chueca e Malasaña

Visita il Museo thyssen-bornemisza

Entrata al Museo Thyssen-Bornemisza, Madrid

Il Museo Thyssen-Bornemisza è stato aperto al pubblico nel 1992, grazie all’acquisizione della collezione privata di Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza da parte del governo spagnolo. Il museo è suddiviso in diverse collezioni permanenti che coprono una vasta gamma di periodi artistici e stili.

Queste includono la Collezione Antica, con opere dal XIII al XVIII secolo, la Collezione Moderna, che abbraccia gli stili del XIX e XX secolo, e la Collezione Carmen Thyssen-Bornemisza, che presenta una selezione di opere della collezione privata della famiglia Thyssen-Bornemisza.

Cosa vedere al Museo Thyssen?

La collezione comprende oltre 1.000 opere d’arte, tra cui opere di artisti come Van Eyck, Caravaggio, Rembrandt, Monet, Van Gogh, Picasso, Kandinsky e molti altri.

Quanto costa l’ingresso al Museo Thyssen-Bornemisza?

Il costo standard dell’ingresso è di 13€ e puoi acquistarlo online qui.

Quando è gratuito il Museo Thyssen-Bornemisza?

Il museo offre l’ingresso gratuito il lunedì dalle 16:00h alle 20:00h.

Quanto tempo è necessario per visitare il Museo Thyssen?

In media, si consiglia di dedicare almeno due ore per visitare l’intera collezione permanente.

In questo articolo ci sono tantissime altre informazioni sul bellissimo Museo Thyssen.

Scopri il Parco del Retiro

A pochi passi dal Museo, entriamo nel Parco del Retiro, che è una delle gemme di Madrid, un’oasi verde che offre un rifugio tranquillo nel cuore della vivace metropoli. Durante la nostra passeggiata, esploreremo le principali attrazioni del parco, che è possibile visitare anche con una guida organizzata , che puoi prenotare qui, per scoprire nei dettagli la sua storia e i suoi punti di interesse.

Cosa vedere nel Parco del Retiro?

I punti principali del parco sono:

  • Palacio de Cristal: Questo edificio in stile gotico è stato costruito nel 1887 e presenta una struttura di ferro e vetro che gli conferisce un aspetto fiabesco. Ospita mostre d’arte contemporanea temporanee, essendo una sede esterna del Museo Reina Sofia.
  • Monumento a Alfonso XII: Il Monumento a Alfonso XII è un imponente monumento dedicato all’ex re di Spagna. La sua maestosa statua equestre domina la vista del lago, dove è possibile noleggiare una barca per una gita. Si consiglia di salire le scale del monumento per godere di una vista panoramica del parco.
  • Palacio de Velázquez: È un altro edificio emblematico all’interno del Parco del Retiro. Costruito nel 1884, ospita mostre temporanee d’arte contemporanea, poiché fa parte delle sedi esterne del Museo Reina Sofia.
  • La Rosaleda: È un giardino di rose all’interno del parco, famoso per la sua collezione di oltre 4.000 varietà di rose provenienti da tutto il mondo.
  • Il Parterre Francese: È un giardino dove si trova il cipresso calvo, l’albero più antico della città, che si pensa abbia circa 400 anni.

Quanto costa visitare il Parco del Retiro?

L’ingresso al parco è gratuito, a meno che non si partecipi a visite guidate specializzate a piedi, in segway o in bicicletta .

Quanto costa e dove prenotare una barca nel Parco del Retiro?

La barca costa 6€ ed è possibile prenotarla online o tramite l’applicazione “Madrid Movil”.

Quanto tempo è necessario per visitare il Parco del Retiro?

Non c’è un tempo minimo, ma se si desidera visitare almeno un paio dei punti principali, è consigliabile calcolare almeno un’ora di tempo.

Visita il Palacio de Liria

Palacio de Liria, madrid

Dopo una pausa al parco, nel pomeriggio ci sposteremo nel quartiere Malasaña. Qui scopriremo il Palacio de Liria, considerato uno dei più importanti palazzi privati d’Europa, residenza ufficiale della Casa de Alba, nobile famiglia spagnola, e rappresenta uno straordinario esempio di architettura e storia. Il palazzo fu costruito nel XVIII secolo e fu commissionato dal duca di Berwick e Liria, James Fitz-James Stuart.

Cosa vedere nel Palacio de Liria?

L’interno del palazzo è impressionante, con lussuose sale di rappresentanza, soffitti affrescati, preziosi arredi d’epoca e una ricca collezione di opere d’arte, oltre 4.000, tra cui dipinti, sculture, mobili antichi, tappeti, porcellane e manoscritti rari. La collezione comprende opere di grandi maestri come Velázquez, Goya, Rubens, Rembrandt, Tiepolo e molti altri.

Quanto costa entrare al Palacio de Liria?

Il Palacio de Liria è aperto al pubblico per visite guidate che puoi prenotare qui al costo di 15€.

Passeggiata per i quartieri di Chueca e Malasana

Plaza-Dos-De-Mayo-Madrid

Cosa fare a Chueca e Malasaña?

Si avvicina l’ora di cena o di un aperitivo e non c’è posto migliore dove trascorrerla che nei due quartieri simbolo della movida, Chueca e Malasaña.

Chueca e Malasaña sono due quartieri alla moda di Madrid, che sono stati epicentri della Movida Madrileña, un movimento culturale che si è sviluppato negli anni ’80, caratterizzato dalla libertà espressiva in tutte le sue forme. Hanno guadagnato popolarità per la loro vita notturna, la scena artistica e l’offerta di negozi vintage, bar e ristoranti alla moda.

Ti consiglio di iniziare dalla Plaza de Chueca in Chueca, nominato anche come il quartiere gay di Madrid per eccellenza, e magari passeggiare fino ad arrivare alla Plaza Dos de Mayo, che rappresenta l’epicentro del quartiere Malasaña.

Scopri le loro affascinanti strade, ti consiglio anche di esplorarle con un free tour, e lasciati tentare dai negozi alla moda e immergiti nell’atmosfera bohémien che li rende così speciali.

Giorno 4: Visita al Museo del Real Madrid e al Museo Taurino

Nel tuo penultimo giorno a Madrid, ti propongo due percorsi alternativi, che potrebbero interessare solo a un pubblico specifico, ma che rappresentano la cultura di Madrid e della Spagna. Nel pomeriggio visiteremo due quartieri confinanti che rappresentano l’antica periferia medievale della città.

Nei dettagli, visiteremo:

  • Museo del Real Madrid
  • Plaza de Toros de Las Ventas
  • Alla scoperta di Lavapiés e La Latina

Visita al Museo del Real Madrid

Cappello Real Madrid

Nella zona chiamata “Castellana”, si trova un museo molto speciale dedicato alla storia e alla gloria del Real Madrid, una delle squadre di calcio più famose al mondo. Il museo si trova all’interno dello stadio Santiago Bernabeu, la sede del club.

Cosa vedere al Museo del Real Madrid?

Troverai una vasta collezione di trofei, medaglie, maglie storiche e altri oggetti che testimoniano la storia vittoriosa del club nel corso degli anni, essendo il club più titolato al mondo. Inoltre, avrai la possibilità di camminare lungo il terreno di gioco, visitare la panchina dei giocatori e goderti l’atmosfera unica dello stadio.

Quanto costa l’ingresso al Bernabeu?

L’ingresso standard puoi consultarlo e comprarlo qui.

Quanto tempo dura la visita al Santiago Bernabeu?

Calcola almeno 2 ore.

Come raggiungere il Bernabeu in metropolitana?

Lo stadio Santiago Bernabeu è raggiungibile utilizzando la linea 10 della metropolitana, scendendo alla fermata “Santiago Bernabeu”.

Vuoi sapere più informazioni sul Museo del Real Madrid? Leggi qui.

Raggiungi la Plaza de Toros de la Ventas e il Museo Taurino

Plaza de Toros, Madrid

La Plaza de Toros de Las Ventas è stata inaugurata nel 1931 ed è famosa per la sua straordinaria architettura e le sue imponenti dimensioni, che possono ospitare fino a 25.000 spettatori. Las Ventas è considerata la cattedrale delle corride e un’icona della cultura taurina spagnola.

Cosa vedere alla Plaza de Toros de Las Ventas?

Oltre a visitare l’architettura e le decorazioni dell’arena, proprio accanto si trova il Museo Taurino, dedicato alla storia delle corride.

Cosa vedere nel Museo Taurino di Madrid?

Il museo offre una vasta collezione di oggetti legati alla tauromachia, tra cui costumi da torero, dipinti, fotografie, poster e altri oggetti correlati alle corride di tori. Offre ai visitatori l’opportunità di conoscere le tradizioni e la cultura che circondano le corride e comprendere l’importanza di questo aspetto della cultura spagnola.

Quanto costa il tour della Plaza de Toros de Las Ventas?

Il tour costa 16€ e puoi riservalo qui.

Passeggiare per i quartieri storici di La Latina e Lavapies

Colleggiata San Isidro, La Latina, Madrid.

Cosa fare nel quartiere di La Latina?

Entrambi i quartieri sono luoghi ideali per immergersi nella cultura madrilena, sono due delle zone più vivaci e interessanti di Madrid. La Latina è conosciuta per essere uno dei quartieri più antichi di Madrid, una zona animata dalla grande quantità di bar di tapas, in particolare lungo la Calle Cava Baja e la Calle Cava Alta. Ti consiglio di provare un tour di tapas con una guida che, durante la degustazione, ti spiega la storia del quartiere, l’ho trovato molto interessante.

Inoltre, se capitassi di domenica in zona, potresti visitare il famoso mercato di El Rastro, uno dei mercati delle pulci più grandi d’Europa, dove puoi trovare oggetti vintage, abbigliamento, mobili e tante altre cose a prezzi convenienti.

Cosa fare nel quartiere di Lavapiés?

Lavapiés è un quartiere multiculturale, noto per la sua atmosfera. È rinomato per la sua scena artistica e culturale, con gallerie d’arte indipendenti, teatri alternativi e spazi creativi come la “Casa encendida”. È famoso per la sua gastronomia, essendo un quartiere multiculturale qui puoi trovare una grande varietà di ristoranti etnici che offrono cucine da tutto il mondo, come cucina indiana, africana, libanese e molte altre.

Inoltre, ogni anno il quartiere organizza il Tapapies, un tour di tapas dove oltre 100 ristoranti di diverse cucine offrono tapas a prezzi scontati.

Puoi visitare entrambi i quartieri partecipando a un free tour organizzato prenotandoti qui.

Giorno 5: Visita la bellissima Toledo

Panorama di Toledo

Dove andare fuori da Madrid?

Il quinto giorno, il mio itinerario, dopo aver scoperto le principali zone di Madrid, prevede una gita fuori porta per visitare l’antica capitale della Spagna, Toledo.

Toledo è una città che ti cattura con la sua storia, la sua cultura e la sua bellezza, e sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile.

Quanto dista Toledo da Madrid?

Toledo dista solo 75 km da Madrid.

Come si arriva da Madrid a Toledo?

Il modo più veloce per raggiungere Toledo da Madrid è in treno, che parte dalla stazione di Atocha e arriva alla stazione di Toledo in circa 35 minuti. Un altro metodo interessante è prenotare visite guidate che includono il trasferimento andata e ritorno.

Quanto costa il treno da Madrid a Toledo?

Ti consiglio di prenotare online sul sito della Renfe almeno il giorno prima. Puoi trovare ulteriori informazioni e prezzi qui.

Cosa vedere a Toledo?

Toledo offre un’esperienza unica grazie al suo straordinario patrimonio artistico e architettonico. Le principali attrazioni da scoprire sono:

  • Cattedrale di Santa Maria de Toledo: è un capolavoro dell’architettura gotica ed è una delle più grandi cattedrali del mondo. Custodisce tesori di inestimabile valore, come dipinti, sculture e gioielli.
  • Alcázar di Toledo: questa fortezza, che ora ospita il Museo dell’Esercito, risale addirittura all’epoca romana ed è molto imponente. Puoi vederla da chilometri di distanza mentre ti avvicini a Toledo. Dalle sue torri puoi godere di una vista panoramica sulla città.
  • Sinagoga di Santa María la Blanca: questa straordinaria sinagoga risale al XII secolo ed è caratterizzata da un’affascinante architettura moresca.
  • Monastero di San Juan de los Reyes: un altro gioiello architettonico di Toledo. Questo monastero francescano è un magnifico esempio dello stile gotico isabellino.
  • Ponte di San Martín: accedi alla città attraverso questo antico ponte in pietra del 1390, che offre una vista panoramica sulla città e sulle mura medievali di Toledo.

Oltre a queste attrazioni, c’è molto di più. Il mio consiglio è di dedicare una giornata per visitare Toledo e lasciarti sorprendere dalla fusione di influenze moresche, cristiane ed ebraiche che caratterizzano questa meravigliosa città.

Consigli per visitare Madrid in 5 giorni

Dove alloggiare a Madrid in 5 giorni

Hotel Gran Via Madrid

Ecco una guida alle zone più consigliate per il tuo soggiorno di 5 giorni a Madrid:

  • Centro Storico: Soggiornare nel centro di Madrid, che comprende Gran Via, Malasaña e Chueca, ti offre l’opportunità di essere vicino a molte attrazioni da visitare al mattino, come la Puerta del Sol o il Palazzo Reale, e di vivere il quartiere che “non dorme mai” con i suoi locali e bar aperti fino a tarda notte.
  • La Latina: è un quartiere affascinante e autentico, con un’atmosfera tradizionale vissuta soprattutto dai locali. Durante la mattina è una zona tranquilla, e puoi raggiungere il centro a piedi. Di notte, puoi godere dell’ampia offerta di bar e ristoranti.
  • Salamanca: Se sei interessato a una zona più chic e sofisticata, Salamanca è il posto giusto. È una zona residenziale tranquilla e sicura, ideale per chi cerca un soggiorno in una zona più tranquilla.
  • Lavapiés: confina con il quartiere La Latina ed è una zona più economica rispetto agli altri quartieri in cui alloggiare. È una zona molto vivace a qualunque ora del giorno.

Vuoi più informazioni riguardo a questo tema? puoi leggere il mio articolo su le zone migliori dove alloggiare a Madrid.

Come risparmiare a Madrid in 5 giorni

Citytour per Madrid.

Passare 5 giorni a Madrid, tra cibo, uscite serali, albergo ed eventuali souvenir, può risultare costoso. Vediamo come risparmiare per goderti le attrazioni e la cultura di Madrid senza sforare il budget.

Come muoversi a Madrid in 5 giorni?

  • Il mio consiglio è l’acquisto della Tarjeta Multi con abbonamento turistico, una carta che offre il trasporto pubblico gratuito per tutti i giorni selezionati. Per un soggiorno di 5 giorni, il prezzo è di 32,50 euro. Puoi acquistarla in metro alle biglietterie automatiche.
  • Un’idea per risparmiare e visitare le principali attrazioni è partecipare a un tour in autobus scoperto a due piani Hop-On Hop-Off per 2 giorni. Puoi salire e scendere dall’autobus durante tutto il giorno. Ci sono due percorsi, uno storico e uno moderno. Ti consiglio di farli in due giorni diversi. È ottimo per spostarsi da un’attrazione all’altra.

Come risparmiare sull’ingresso ai musei?

  • Se hai intenzione di visitare diversi musei durante i tuoi 5 giorni a Madrid, ti consiglio di acquistare pacchetti che includono l’ingresso a più attrazioni, per esempio la Paseo del Arte Card. In questo modo puoi risparmiare fino al 40%.

Vuoi molte più informazioni per organizzare un viaggio perfetto? Leggi l’articolo su Come organizzare il tuo viaggio a Madrid.

Articoli simili

2 Commenti

  1. Grazie, complimenti per la tua chiarezza e per i tuoi consigli . Io e altri 7 amici andremo alla fine di aprile .
    Lorena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *