Acquedotto-di-Segovia

Segovia: Cosa vedere, come arrivare, itinerario con mappa 2024

Sei curioso di sapere per cosa è famosa Segovia?

Stai cercando cosa vedere a Segovia in un giorno?

In questo articolo, ti darò tantissime informazioni per trascorrere una giornata alternativa a pochi chilometri da Madrid e scoprire questa bellissima città storica.

Nei dettagli scoprirai:

Iniziamo!

Le attività imperdibili durante il tuo viaggio a Madrid

I tour più belli in italiano

  • Free Tour di Madrid: 2 ore e mezza per scoprire tutta la storia e i luoghi emblematici della capitale spagnola.
  • Autobus turistico: Esplora comodamente tutti i luoghi principali della città mentre ascolti un audioguida.

Per chi ama l’arte e vuole scoprire le opere dei Musei più importanti del mondo a Madrid

Le migliori attività da fare in famiglia con i tuoi ragazzi

Dove alloggiare a Madrid

Panoramica sulla storia di Segovia

Plaza Mayor, Segovia.

La storia di Segovia ha inizio con i Romani, i quali fondarono la città nell’anno 80 a.C.

Grazie alla sua elevata posizione geografica, divenne un punto difficile da attaccare e di grande valore strategico per la difesa, il che portò a uno sviluppo commerciale nella città. Monumenti iconici come l’acquedotto testimoniano la crescita e la lunga presenza dei romani nel territorio.

Con la caduta dell’Impero Romano, Segovia passò sotto il controllo dei Visigoti. In questo periodo fu costruita la prima cattedrale della città nel VI secolo e l’influenza religiosa visigota si manifesta ancora oggi nell’architettura cittadina.

Nell’VIII secolo, gli Arabi conquistarono Segovia, lasciando un’impronta indelebile nella cultura locale. Durante il dominio arabo, la città conobbe una significativa fase di crescita e sviluppo.

Nel corso dell’XI secolo, Segovia fu riconquistata da Alfonso VI di Castiglia.

L’architettura continuò a fiorire nel corso del periodo medievale, come testimoniato dalla costruzione dell’Alcazar, un castello che ebbe un ruolo cruciale nella storia politica della Spagna.

Nei secoli successivi, Segovia attraversò alti e bassi, affrontando sfide legate a guerre, crisi economiche e cambiamenti politici. Tuttavia, la città mantenne intatta la sua identità culturale e la sua importanza storica. Oggi, Segovia è riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, attirando visitatori da tutto il mondo.

Informazioni utili per organizzare la tua visita a Segovia

Dove si trova Segovia?

Segovia si trova nella comunità autonoma di Castiglia e León, situata a nord-ovest di Madrid, e dista più o meno 80km.

Come arrivare a Segovia da Madrid?

Per raggiungere Segovia da Madrid, hai a disposizione diversi mezzi di trasporto. A meno che tu non desideri noleggiare un’auto, ti consiglio:

  • Treno: Sul sito della Renfe puoi visualizzare gli orari e i prezzi. Puoi prendere un treno dalla stazione di Madrid-Chamartín o da Madrid-Puerta de Atocha fino alla stazione di Segovia-Guiomar; il viaggio è veloce e dura 30 minuti. Tuttavia, l’unica nota negativa è che la fermata si trova fuori dalla città. All’uscita, ti consiglio di prendere un taxi per raggiungere il centro.
  • Autobus: Con la compagnia Avanza che parte dalla stazione di Moncloa, arriverai a Segovia in un’ora e venti minuti. Sul sito principale puoi vedere gli orari e i prezzi.
  • Tour guidato: Un modo molto comodo e interessante, senza preoccuparti di orari e stazioni, è prenotare un tour con guida di una giornata intera a Segovia con andata e ritorno da Madrid.

Dove alloggiare a Segovia?

La città è davvero piccola e può essere visitata in una giornata, ma se non hai fretta o stai viaggiando nei dintorni, ti consiglio comunque di scegliere il centro storico per passare la notte, io ho passato una notte al San Miguel Hotel ed ha una posizione perfetta.

Cosa fare a Segovia in un giorno?

La città è facilmente visitabile in una giornata, ma devi pianificare attentamente il tuo itinerario per assicurarti di vedere le attrazioni più importanti o prenotare un free tour in città. Ecco quali monumenti andrai a scoprire insieme a me, con una guida dettagliata e una mappa:

  • Acquedotto romano
  • Casa de los Picos
  • Plaza Medina del Campo
  • Plaza Mayor e Cattedrale di Segovia
  • Alcazar de Segovia
  • Iglesia de la Vera Cruz
  • Mirador de la Pradera de San Marcos

¡Vamos!

Acquedotto romano

Acquedotto di Segovia

Ci spostiamo all’incantevole I secolo d.C., durante l’epoca in cui gli imperatori Domiziano e Traiano regnavano sovrani. Fu proprio in questo periodo che venne costruito il celebre acquedotto di Segovia, un’opera studiata con cura per portare l’acqua dalle sorgenti della Sierra de Guadarrama fino al cuore della città di Segovia, distante circa 16 chilometri.

La doppia fila di arcate sovrapposte, che si ergono maestose al di sopra delle strade urbane, non è solo una semplice struttura, ma una testimonianza tangibile dell’arte dell’ingegneria romana, che ancora oggi ci affascina e stupisce.

L’acquedotto di Segovia è stato ufficialmente incluso dall’UNESCO nella prestigiosa lista dei Patrimoni dell’Umanità. Questo riconoscimento è come una medaglia d’onore, un segno dell’importanza storica e architettonica di questo monumento.

Casa de los Picos

Casa de los Picos di Segovia

La Casa de los Picos a Segovia rappresenta un affascinante esempio di architettura rinascimentale spagnola. Si tratta di un edificio in pietra con una forma rettangolare. La sua facciata è l’elemento più distintivo, grazie a una decorazione a punta di diamante che crea un suggestivo effetto di chiaroscuro quando è colpita dalla luce solare.

Nel corso della sua storia, ha avuto svariate funzioni. Inizialmente fu una residenza nobiliare per la famiglia Hoz. Nel corso del tempo, ha svolto anche ruoli come ufficio governativo e sede di istituzioni culturali.

Nel 1931, l’edificio è stato dichiarato Monumento Storico-Artistico Nazionale, riconoscimento che ne sottolinea il valore storico e artistico. Attualmente, la Casa de los Picos ospita la scuola di arte e design, offrendo un ulteriore contributo alla vita culturale della regione.

Plaza de Medina del Campo

Plaza de Medina del Campo di Segovia

La Plaza de Medina del Campo rappresenta un luogo di straordinario interesse storico e culturale all’interno della città di Segovia.

Durante i periodi medievale e rinascimentale, questa piazza costituiva uno dei punti focali in cui si sviluppavano attività commerciali e trovava luogo il mercato cittadino.

All’interno della piazza si erge un edificio storico di rilievo, la Chiesa di San Martín, che risale al XIII secolo. Questa chiesa costituisce un notevole esempio di architettura romanica e gotica, rappresentando una parte fondamentale del patrimonio culturale di Segovia. Inoltre, nella piazza è possibile ammirare una statua raffigurante Juan Bravo, un membro influente della comunità locale, che perse la vita per decapitazione nella battaglia di Villalar nel 1521.

Plaza Mayor e Cattedrale di Segovia

Cattedrale di Segovia

La nostra prima tappa è la Plaza Mayor, un’incarnazione della bellezza cittadina. Questo spazio riveste un ruolo centrale nella vita quotidiana dei residenti e si distingue per gli edifici storici che combinano lo stile rinascimentale e barocco.

La piazza si trova nel cuore della città ed è circondata da ristoranti, caffè e negozi che aggiungono vitalità al contesto.

La vista mozzafiato che si gode dalla piazza sulla cattedrale di Segovia è un panorama da non perdere.

Questo capolavoro gotico, dove il biglietto per visitarlo è davvero economico, ci accoglie con la sua imponenza, riflettendo secoli di storia. La sua costruzione ebbe inizio nel tardo XIII secolo, precisamente nel 1525, su ordine di Carlo I. Sorprendentemente, sorse sulle rovine di una cattedrale precedente, distrutta durante la Guerra de las Comunidades.

Nel corso dei secoli, la cattedrale ha attraversato diverse fasi di costruzione, e l’aspetto gotico che domina l’edificio è il risultato di questa evoluzione. Tuttavia, ciò che cattura lo sguardo di tutti è la sua maestosa torre campanaria. Questa torre, che si erge a un’altezza di circa 88 metri, unisce con eleganza elementi gotici e rinascimentali, diventando uno dei simboli distintivi di Segovia.

L’UNESCO ha conferito il titolo di Patrimonio dell’Umanità alla Cattedrale nel 1985, testimoniando la profonda importanza che questa struttura detiene.

Alcazar di Segovia

Alcazar di Segovia

L’Alcázar affonda le sue radici nell’epoca romana, ma la struttura attuale è principalmente il risultato di costruzioni avvenute tra l’XI e il XVI secolo.

Questo castello rappresenta una suggestiva fusione di stili architettonici, abbracciando influenze romaniche, gotiche e rinascimentali. Si erge maestoso come uno dei più iconici baluardi spagnoli e simbolo importante della storia e dell’architettura del paese.

Una delle torri più riconoscibili è la Torre di Juan II, un’elegante struttura eretta durante il regno di Juan II di Castiglia.

Una volta varcate le porte dell’Alcázar, ti troverai di fronte a numerosi punti di interesse:

  • Sala dei Re (Sala de los Reyes): Questo ambiente rappresenta uno dei momenti con maggior interesse. Il soffitto a volta è splendidamente decorato con dipinti raffiguranti i sovrani spagnoli, un luogo affascinante per immergersi nella storia della monarchia spagnola.
  • Sala dell’Armeria (Sala de la Armería): Qui gli appassionati di storia troveranno esposizioni di armi e armature storiche, offrendoti un’immersione nel passato militare della Spagna.
  • Cortile delle Armi (Patio de las Armas): Inizialmente utilizzato per addestramenti militari, questo cortile offre oggi una vista favolosa sull’Alcázar stesso.

Questi sono solo alcuni dei luoghi di interesse.

Per sottolinearne l’importanza, nel 1985 l’Alcázar di Segovia è stato incluso tra i Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO.

Chiesa de la Vera Cruz

Chiesa de la vera cruz di Segovia

La Chiesa della Vera Croce, un gioiello dell’architettura medievale, fu eretta nel XII secolo dai Cavalieri Templari durante il periodo della Reconquista spagnola. La sua creazione aveva un duplice scopo: fungere da luogo di culto e da sepoltura per i membri dell’ordine. Questa chiesa rappresenta uno dei rari esempi di architettura templare sopravvissuti in Spagna e testimonia l’importante ruolo svolto dai cavalieri nell’ambito storico.

L’architettura della chiesa si caratterizza per la sua facciata sobria e austera, tipica dello stile romanico.

All’interno si trova un altare circolare dominato da un crocifisso; quest’ultimo è circondato da otto colonne con archi finemente scolpiti e decorati. Questo raffinato design ha un profondo significato, rappresentando la resurrezione di Cristo, in accordo con la teologia cristiana medievale.

La chiesa ha ricevuto un prestigioso riconoscimento, essendo parte integrante del sito dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, sottolineando così l’importanza storica e culturale della chiesa nel contesto mondiale.

Mirador de la Pradera de San Marcos

Alcazar di Segovia dal Mirador di San Marcos

Dopo aver visitato la città, ti consiglio di rilassarti in questo splendido parco, dove potrai godere di una magnifica vista panoramica dell’Alcazar da una prospettiva unica. Lo sguardo si estende anche sui dintorni, offrendoti una veduta sulle colline, i campi e il paesaggio circostante.

I suggestivi panorami offerti dal mirador lo rendono un luogo ideale per gli appassionati di fotografia e ti consentono di immergerti appieno nella bellezza naturale e architettonica circostante.

Consigli per organizzare la tua visita a Segovia

Ecco alcuni consigli utili per organizzare la tua visita a Segovia:

  • Pianifica in anticipo: Verifica gli orari di apertura e chiusura delle diverse attrazioni, dei treni o degli autobus nel caso in cui tu non possieda un’auto privata.
  • Passeggia nel centro storico: La città è piccola e la maggior parte delle attrazioni si trova nel centro storico.
  • Guida turistica: Vale la pena conoscere la storia di Segovia; ci sono free tour che puoi fare nella città stessa con persone del luogo.
  • Cibo locale: Approfitta della pausa pranzo per assaporare i sapori di questa città. Il piatto tipico è il Cochinillo de Segovia, un maialino arrostito cucinato per ore a bassa temperatura.

Segovia è una delle 5 città da visitare nelle vicinanze di Madrid; scopri le altre in questo articolo.

Articoli simili

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *